La Pistoia-Abetone della Polipodi

27 giugno, 2018 by

La Pistoia-Abetone della Polipodi

 

Ogni podista che l’ha corsa gli ha dato una definizione diversa “LA CORSA” “LA BRUTTA BESTIA” “IL GIGANTE” ” LA MONTAGNA DEL FALCO LA REGINA “LA CORSA DELLE CORSE” il volantino della gara recita così: “Più lunga di una Maratona, più dura di una cento chilometri“.
Effettivamente la Pistoia-Abetone all’interno del panorama podistico Toscano e Nazionale rimane una delle gare più affascinanti per gli addetti ai lavori, l’estrema difficolta e la durezza del percorso scalfiscono anche i top runner che km dopo km assaporano l’asprezza del tracciato ma anche la bellezza
dello stesso, è inutile descrivere un tracciato di gara davvero emozionante, che parte dalla monumentale Piazza Duomo di Pistoia fino alla splendida vista che si scorge dal balcone delle Regine in cima al Gigante, attraversando la Vallata del Reno avvolta da boschi di castagni, poi S. Marcello, la Valle della
Lima, Cutigliano, tra immagini che cambiano metro dopo metro, e poi…… Piano Sinatico micidiale un paese in verticale, le ginocchia toccano il petto la pendenza 12/15%, ma le braccia degli abeti abbracciano i podisti la cima è in vista, mai traguardo fù più felice e agoniato.
Ed è così che gli atleti della Polipodi hanno vissuta questa bella è faticosa giornata, in ben 7 Polipodisti si sono presentati alla partenza tre gli Outsider che si sono cimentati in questa Gara, per primo il nostro Presidente Alessandro, con il coltello tra i denti, aveva una vendetta da compiere e mai fù più dolce, al traguardo in poco più di 6 ore grandissimo e la nostra grantica Barbara che guidata da un’ottimo Yuri ha conquistato senza troppa fatica la vetta ambita per lei 50km eccezionali, poi i veterani di questa gara Maurizio (gran tempo), Lo zio Flavio, Leonardo e Donato mentre al traguardo di San Marcello Pistoiese km.30 per Andrea ed Enrico, il tutto condito da un’ottimo Ciro che con esperienza maturata ha prestato assistenza ai nostri PoliPodisti Bravissimo.

Related Posts

Share This

Pin It on Pinterest

Share This