Il GS Lamone manda in archivio un’edizione, la n. 39, della Maratona con una grande partecipazione 717 iscritti alla 42 km.
Un podio tutto marocchino, non ha privato degli applausi scroscianti all’arrivo di Daniele Caimmi, ottavo di sempre in Italia con il 2.08’59” di Milano. Lo iesino non ha mollato i garretti di Jaouad Zain, Tarik Marhnaoui e Mohamed Hajjy sino a metà tragitto.
Ottima la prestazione dei tre polipodisti che hanno preso parte alla gara, su di tutti lo Zione che con 3h 31min e pochi spiccioli ha ottenuto il suo nuovo personale record sulla distanza correndo 42 km alla media di 5,02 a km. Benissimo anche Yuri Mugelli di ritorno dopo un grave infortunio sulla distanza che ha chiuso in 3h e 37 min terzo Alessandro Canocchi con 4h e 23. La loro prestazione è ancora più ricca di valore, in quanto la gara è stata flaggellata da fortissime raffiche di vento oltre 30 km orari.

Di fabio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Share This